Nasce da padre francese e madre italiana
Adora gli animali e ha conseguito il diploma di PERTIO AGRARIO, dimostrazione dell'amore che prova per la natura. Iskra in russo vuol dire scintilla e, in senso figurato, talento, bravura, dono.
Questo è il vero e beneaugurate nome che il Sig. Menarini, figlio di un emigrato emiliano in Francia, dette a sua figlia 62 anni fa. Un età rispettabile - la diretta interessata non vuole reticenze in tal senso, anzi la sbandiera con un certo orgoglio - che nel 59° Festival di Sanremo, unico concorso in Italia che non prevede esclusioni per età, suona quanto mai rassicurante sulla bontà della proposta di questa grande protagonista della musica italiana.
Canta "QUASI AMORE", testo di Lucio Dalla e Marco Alemanno su musica di Roberto Costa, canzone che porta l'imprinting delle migliori stagioni "dalliane" e con questa canzone così particolare va al festival di San Remo. Guarda il video

Iskra Menarini a 18 anni incontra Andrea Mingardi e così comincia la carriera, studia canto, lirico, ecc ma l'incontro speciale e che cambia sicuramente il modo di cantare e di ascoltare musica è l'incontro con un gruppo famoso di Bologna, i Tombstones e qui scopre un genere assolutamente maschile, un genere particolare per essere cantato da una donna: Deep Purple, Led Zeppelin, ecc. Rimane in questo gruppo dieci anni, producendo anche un disco, capelli al vento e veri festival, incontra e conosce Red Ronnie con il quale comincia una bella amicizia, canta in giro e debutta al famoso Piper di Roma.
Successivamente canta nell'opera rock Giulio Cesare scritta da Jimmy Villotti e si avvicina al jazz, più sperimentale, al soul e blues.

L'incontro con Lucio Dalla l'ha portata ad una lunga collaburazione come sua vocalist e così da solista decide il suo talento ad una grande musica.
Infatti da oltre 22 anni lo affianca sia nelle tournèe, sia in molti video musicali CIAO, ATTENTI AL LUPO, LUNEDÍ e tanti altri, nelle trasmissioni televisive, come ad esempio La Bella e la Bestia, Taratatà e in Tosca Amore Disperato. Contemporaneamente all'esperienza con Dalla, famosi sono i Tour con Gianni Morandi e una trasmissione su Rai Uno, che la porta a duettare con Gianni. Ospite di varie importanti trasmissioni televisive CON I GIOVNI DI SATA 2000, ospite della Perego a Canale 5, ospite in varie trasmissioni su reti nazionali Rai e su Sky.

Insegnante per un peridio nella famosa trasmissione di Maria De Filippi "AMICI".Ma decide di rinunciare per rimanere a fianco di Lucio nella tournèe.
Ricordiamo che Iskra adora ed è amata dai ragazzi, per la sua modernità, per la sua simpatia e per il suo brillante modo di porsi.

Vanta di tante collaborazioni con diversi artisti di tutto rispetto come Zuccherto, Antonacci, Carboni, Mingardi, Ron, Patti Bravo, Pasquale Panella e con i Maestri Renato Serio, Peppe Vessicchio, Beppe D'Onghia, Roberto Costa e Samuele Bersani. Parallelamente svolge attività come cantante solista esibendosi anche all'interno di eventi importanti per Benetton, Swarosky, Tiziana Rocca, Olivetti e molti altri.

Da oltre quarant'anni sui palcoscenici è riuscita a circondarsi di una affettuosa aura di stima e grande considerazione per il suo talento. Talento che il pubblico ha assorbito in modo gentile, sapendolo riconoscere nella sua grandezza sia quando era nel ruolo di pura vocalist che nelle occasioni soliste che hanno lasciato il segno.
Ricordiamo in "Tosca Amore Disperato" di Lucio Dalla nei panni della veggende SIDONIA, creando con genialità un personaggio particolare, bello e amato dal pubblico, sicuramente originale. É Iskra che si è inventata ogni movimento, ogni respiro, ogni magia di SIDONIA e grazie a tanto lavoro che questo personaggio è diventato così perticolare e amato dal pubblico.

Iskra è sicuramente una outsider ma una outsider che nessun palcoscenico può cogliere di sorpresa e che non ha nulla da dimostrare: può solo far meglio di quanto non abbia fatto fino ad ora.

ATTUALMENTE PORTA IN TOURNÉE IN ITALIA UN CONCERTO MERAVIGLIOSO PIENO DI EMOZIONI.... "IO MADRE" NELLE CHIESE E NON, É UN OMAGGIO ALLA MADRE DELL'UNIVERSO CON CANTI TRA LITURGICO ED ETNICO, OLTRE CHE TANTE SERATE IMPORTANTI, UNA DELLE ULTIME AL FESTIVAL DI GIFFONI AD AVELLINO.

Ha collaborato al nuovo disco di Lucio Dalla uscito a Novembre 2010 e rigistra con lo stesso e tanti altri artisti a SKY 1 "L'ANGOLO DEL CIELO.
ISKRA CON LUCIO DALLA E FRANCESCO DE GREGORI PER IL TOUR DEI DUE GRANDI CANTAUTORI L'EVENTO DELL'ANNO ANDATO IN ONDA SU RAI 2.

Per BENEFICENZA Iskra sempre in prima linea si esibisce con il raduno di tanti altri artisti per IL RESTAURO DELLE SETTE CHIESE DI BOLOGNA e con I JAILS per al raccolta fondi per L'AQUILA.

Iskra è spesso presente per qualsiasi manifestazione di raccolta fondi per beneficenza per RICORDARE CHE LA MUSICA É UN DONO ANCHE PER QUESTO, MA NEL CUORE DI ISKRA C'É UN GRANDE SOGNO CHE FORSE SI STÁ AVVERANDO, UN TOUR PER L'UNICEF IN TUTTE LE CITTÁ E TEATRI D'ITALIA CON MUSICISTI, CANTANTI LIRICI E CORISTI, PER UNIRE IL MONDO LIRICO ALLA MUSICA ETNICA CONTAMINATA DAI SALMI DI ISKRA.

CHE DIRE? AUGURI VIVISSIMI SPLENDIDA ISKRA!!!!!!!!!!